Pronti via… si riparte. A razzo.

Ok, è passata ormai una settimana dal fattaccio… è ora di abbandonare lo stato di presa male colossale tipo "che schifo la vita voglio morire" e iniziare a tirarsi su le maniche e pensare a come riorganizzare la mia vita.. ora che la mia massima ambizione, cioè riuscire a partecipare ad una competizione nazionale con la mia RS 125, è stata definitivamente uccisa dal destino.
Non mi aspettavo che qualcuno mi potesse capire. Devo essere sincero.
Non portò mai ringraziare abbastanza i miei amici per il loro sostegno. Non lo dimenticherò.
Ho passato due bellissime serate.. al solito tavolo del Train Blues Pub, mentre mi ascoltavano e, non so come, riuscivano poi a tirarmi su il morale. Loro non hanno internet, non leggeranno mai.. cmq, grazie, davvero, grazie Max, grazie Fabio…. un grazie anche a tutti gli altri che, indirettamente, ho sentito via msn o per telefono, soprattutto Irene….
Per una persona qualsiasi, vedermi distrutto perchè un medico mi ha detto "tu non avrai mai la licenza pilota" probabilmente non avrebbe avuto senso. C’è molto di peggio nella vita. Sicuramente è meglio essere ritenuto "malato" quando in realtà non lo sei, che il contrario. Certo, mi fa abbastanza ribrezzo che una schifosaggine burocratica decida a priori se tu sei "idoneo" o no, sulla base di una ondina tracciata da un elettrodo che ti appiccicano ai capelli. Però è così, e non ci si può fare nulla.
A nulla sono valse le tonnellate di carta prodotte dagli specialisti che mi hanno visitato e hanno detto "non hai assolutamente nulla, un solo EEG sballato non dimostra niente". L’ultima parola ce l’avevano loro. E, complice il fatto che mi hanno mentito, preventivamente, per levarsi una patata bollente burocratica dalle scatole, si sono tratti d’impaccio con agilità.
 
Questa lezione mi è servita, e d’ora in poi agirò di conseguenza. Ci penserò tre o quattro volte prima di dispensare buona fede a persone che conosco appena, anche se sembrano buoni, gentili e pacioccosi.
 
Ed ora eccomi qua a fare i conti con una situazione che è cambiata del tutto. Cosa fare?
 
Avevo un piano di riserva.
Onestaemnte speravo che non ci sarei mai ricorso, ma ora la scelta è inevitabile.
 
La consolazione è che stavolta non mi potrà fermare nessuno. Il casino è che per ancora un paio d’anni dovrò stare in sordina. Ma l’azione inizia da subito.
Tanto per cominciare.. visto che questa botta mi ha buttato giù di morale non poco, visto che con le donne va male, visto che sul lavoro va così così….. MI FACCIO UN REGALO. BELLO GROSSO.
L’attesa è ancora un mese, o poco più.. il tempo di fare la patente A (ebbene sì, io che ci dò dentro in pista come un matto, non ho la patente moto).
Poi dopo darò una bella scossa alla  situazione con il vocione del suo scarico.
Spero solo di non prendere troppi autovelox.
 
La RS 125 resta in box, in versione solo pista. La userò ancora, come allenamento in preparazione al passaggio alla guida in pista con il nuovo bombardone che mi sto per comprare.
 
Non vedo l’ora di portarmelo in box….  un ringraziamente speciale al grande Marco dell’Aprilia di Monza che mi ha trovato subito una occasione con i fiocchi….
 
Nel frattempo, per una vecchia storia che non sto qui a raccontare,  ci sono un paio di persone che devono pagarmela, perchè mi hanno fatto uno scherzo veramente poco gradito. Ora finalmente ho l’occasione di vendicarmi e lo farò con immenso piacere… la compresenza di due fortunate coincidenze mi permetterà una rivincita coi foicchi. Chissà se hanno una minima idea di cosa gli sto per combinare…  
 
Devo anche fare un ringraziamento particolare, a Irene che mi ha saputo dare una strigliata forte per evitare di farmi cadare di nuovo nella trappola di una persona che, evidentemente, non ha interesse alcuno per me ma vuole solo essere corteggiata… e visto il mio umore attuale cadere nella trappola di due occhi dolci è maledettamente facile.
Spero, un giorno di trovare il "molto di più" di cui abbiamo parlato… anche se per ora lo vedo abbastanza lontano. Ma non fa niente. Anche se non ho la ragazza, sono in buona compagnia lo stesso….
 
Per ora quindi.. saluti, e buona Pasqua a tutti!!!

Un pensiero su “Pronti via… si riparte. A razzo.

  1. Buona Pasqua Jimmy, la vita è dura si sa… …tu giudicato non idoneo al pilotaggio di una moto, io giudicato non idoneo al pilotaggio di un aereo… …anzi no, non idoneo al volo acrobatico militare… …ma senza quella non si pilota nemmeno un aquilone… Dai che la vita è una sola e passa anche abbastanza in fretta… Ciao!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...