L’entusiasmo

Mi sono ritrovato, con grandissimo stupore, a riassaporare sensazioni che non ricordavo più. E’bellissimo sentirsi tornare sedicenne quando apri gli occhi e di fronte a te c’è quello che avevi senpre desiderato.
E’ vero, avevo archiviato quelle aspirazioni pensando ad altro. Volevo andare avanti con quello che avevo cercando di dare il massimo e dimostrando a me stesso che non avevo bisogno di nulla di più per avere successo nella mia ambizione. Ma ora le amibzioni, per forza di cose, sono cambiate.
Ieri sera, contrariamente alle abitudini, me ne sono rimasto a casa.Da solo. Avevo bisogno di pensare, di riflettere, e volevo restare in solitudine… quella solitudine che è sempre più difficile da trovare, sta diventando per me un bene sempre più prezioso. Ogni tanto ci vuole.
Una serata diversa, passata facendo spola tra la mia camera e il pc collegato ad internet, la sala con il televisore con un DVD del Tourist trophy con volume a manetta, il balcone per fumare una sigaretta ogni tanto…. senza nessuno che interferisse, nessuno che mi disturbasse. Sul balcone mi sono ritrovato a guardare il cielo in una nottata in cui le stelle erano talmente brillanti da riuscire ad oltrepassare la coltre di smog di Milano, ingannando anche l’interferenza della luce dei lampioni, per mostrarsi in tutto il loro splendore. A notte fonda si placa anche il traffico, senza il tartassare continuo di automobili sotto casa mia.. solo qualche rumore lontano dalla superstrada o lo sferragliare di un treno merci. Ma per il resto, solo il cielo e le stelle.
E penso all’ultima volta che avevo guardato le stelle con tanto interesse, contando gli anni che sono passati, mi rendo conto che tutto coincide. E’incredibile. Era l’estate del 2000, quella passata in sella dall’inizio alla fine, quella col viaggio al mare, poi in montagna, con la prima volta in pista a Varano. Una parentesi magica della vita in cui i tuoi 17 anni sono un bene prezioso che un giorno rimpiangerai.
Ma è bello, in questa nottata silenziosa, riscoprisi ancora un pò 17enne.. perchè l’entusiasmo è tornato. E’tempo di cambiare, di fare il grande passo. Questa settimana ho lasciato l’acconto per la mia nuova moto. tra poco sarà nel mio box e non vedo l’ora di sentirmi di nuovo un ragazzino quando uscirò con lei per le prime volte.
La mia piccola sarà gelosa, lo so. La prima volta che arriverà in box in sella alla mia nuova cavalcatura, so già che lei la guarderà male da quei suoi due piccoli occhietti inferociti e sarà più gelosa che mai. Forse per la prima volta in tutti questi anni si sentirà tradita da me. Ma non sarà così, lei resterà sempre nel mio cuore. E nel mio box. E non è detto che sulle piste più lente.. non mi verrà lo schizzo di usarla ancora.
Ma il mio nuovo amore, con i suoi 1.000 centimetri cubici e i suoi 140 cavalli, è il mio futuro. Prima un annetto per strada per conoscerci meglio, poi la metamorfosi, di nuovo la pista, e poi le gare. Rehm race days, jura racing, o moto racing thun… vedremo come. Ma non avendo bisogno della licenza pilota, destinata solo a chi ha gli EEG piatti, non mi potrà fermere nessuno.
 
E’ un ricominciare da capo, in un certo senso. E a me va benissimo così. Vuoi mettere la bellezza di tornare a sentirsi diciassettenne?

Un pensiero su “L’entusiasmo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...