Rassegna finale dell’estate

Diciamocela tutta: dal punto di vista psicolico/personale, per quanto riguarda l’archiviazione degli eventi passati e i propositi per il futuro, la VERA fine dell’anno coincide con settembre/ottobre, piuttosto che col 31 di dicembre.
Passate le ferie, si torna tutti alla routine e da qui alle vacanze di natale c’è tempo… un rientro alla normalità difficile, ostico, nostalgico, ma inevitabile.
Per quanto mi riguarda, direi che è andata bene. A breve dovrei iniziare col nuovo posto di lavoro, nel frattempo diciamo che continuerò a godermi questi giorni di tranquillità oziosa e soffice… nel frattempo, questo blog festeggia il suo primo anno, non vedo modo migliore di festeggiare (?) se non quello di inserire questo inutile intervento 🙂 su quello che ho fatto negli ultimi 12 mesi e su quello che farò nei prossimi :-))))
L’evento dell’anno.. sicuramente la laurea. Alla fine ce l’ho fatta ed è stata una soddisfazione immane.. so già che rimpiangerò i tempi dell’università quando sarò ormai abituato alla routine dell’ufficio però… quel foglio di carta con scritto "Dottore in Ingegneria Aerospaziale" che troneggia sopra la scrivania porterà sempre con sè tanta soddisfazione e tanti ricordi ogni volta che gli rivolgerò lo sguardo…
La serata dell’anno… beh la festa di laurea/compleanno, al 27 luglio, è stata qualcosa di fenomenale. Lo rifarei domani… ve lo immaginate un tram d’epoca, stracarico di gente festante (di cui una parte brilla) che gira per Milano in una calda sera d’estate, tra le luci, le vie e la gente… all’interno un bel buffet e tanto tanto da bere….. grazie mamma per l’idea, io non ci avrei mai e poi mai pensato.
Acquisto dell’anno… non c’è dubbio, la RSV 1000 R Factory merita i suoi 17.000 euro a listino (glommm!) ma quando la paghi la metà è molto meglio! E poi diciamocela tutta, la differenza tra un uomo e un bambino sta nel prezzo dei suoi giocattoli….  e questo giocattolo da 140 cavalli mi ha già dato delle gran belle soddisfazioni, avete presente l’entusiasmo e la spensieratezza di quando a 14 anni arriva il motorino? ahhh….. goduria.
Delusione dell’anno…. la licenza di pilota, senza dubbi. Ho subito un torto in piena regola ma il sistema gira così, e complice la mia buona fede verso persone che non la meritavano, non ho avuto via di scampo. E’ sempre così putroppo… il mondo è pieno di str*nzi e di cogl*oni, il problema è che li riconosci sempre soltanto dopo che hanno fatto il danno.
Comunque, la strada davanti non è certo giunta al capolinea e prima di appendere il casco al chiodo qualche anno per ritentare ce l’ho…  io per ora non mi dò per vinto, continuerò a spalancare la manetta del gas e a darci dentro ogni volta sempre di più, i tempi scenderanno, e poi qualcosa farò…. per me la vita semza moto e senza pista, senza velocità e senza emozione sarebbe un vivere solo a metà….. quindi di sicuro sarò in sella ancora per un bel pò.
Propositi per il futuro…  in breve: darci sotto col nuovo lavoro, mettere via un pò di soldi per il 2007, perdere 10 kg e mettere su un pò di muscoli… (la RSV  fisicamente è un tantino dura) , aggiungere 10 cv alla RSV, girare a Varano sotto 1.15,   far perdere 3 kg al cane (sta diventando troppo ciccione),  comprarmi un pò di mobilia e affini per sistemare bene la stanza grande del vecchio ufficio di mia madre, così eventualmente posso trasferirmi là per i caxxi miei bello tranquillo, comprarmi un pc nuovo, rifarmi un attimino il guardaroba, cercare di fumare un pò di meno…… (qui la vedo dura), e infine, ovviamente, fare il possibile per continuare a divertirmi (e qui non ho mai fatto molta fatica :-):
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...