Fisso o non fisso.. questo è il problema.

 

Ieri il nostro premier acquisito si è espresso in maniera molto diretta circa il posto di lavoro a tempo indeterminato. Forse lo ha fatto nel modo sbagliato, utilizzando una frase non molto adatta alle circostanze.. in effetti sentir dire “I giovani devono abituarsi all’idea che non avranno il posto fisso a vita” suona tanto come “mi spiace, la festa è finita, sarete tutti precari. Arrangiatevi”.
In realtà, penso di aver capito cosa intendesse dire veramente il Professor Monti, e mi odierete ma io sono d’accordo. Il “posto fisso” è il motivo per cui oggi le aziende non assumono più nessuno. Il motivo per cui anche i grandi gruppi industriali che vanno bene (e in Italia ce ne sono) preferiscono riempirsi di interinali o tenersi i pensionati consulenti piuttosto che assumere dei giovani. Il motivo per cui abbiamo la disoccupazione giovanile al 30%. E’ lo stramaledetto posto fisso.
Dico “stramaledetto” pur essendo io uno che ne beneficia da parecchi anni e grazie alla sicurezza che mi ha dato ora vivo da solo e ho un buon tenore di vita. Dico “stramaledetto” perchè ha permesso e permette a tutt’oggi a orde di fannulloni di portarsi a casa lo stipendio pur non facendo un kaiser tutto il giorno. E io nelle fabbriche ci VIVO, per più di 10 ore al giorno, e queste cose LE VEDO. E purtroppo devo anche cercare di combatterle. Ma tu, anche se sei caporeparto, hai le mani legate, nessuna leva punitiva per agire efficacemente nei confronti di chi naviga in internet con l’Iphone, chi si trastulla, che si imbosca assentandosi dal reparto per mezz’ora. Nessuna fottuta leva punitiva. Solo la possibilità di fare una “ramanzina” sperando che il soggetto in questione, almeno per un pò, righi dritto. E senza essere aggressivo, senza alzare troppo la voce, perchè ai corsi ti insegnano che è sbagliato, che bisogna essere “assertivi” e agire con autorevolezza, non con autorità. Già. Peccato che con i fannulloni di professione non serva a una mazza. Perchè sono sicuri al 100% che non può succedergli nulla.
E’ quasi un decennio che frequento reparti operativi di grandi aziende.. e di fannulloni ne ho visti davvero a non finire. Ma non ho mai visto arrivare neppure un provvedimento serio… mai, neanche una lettera di richiamo. Nemmeno in casi di gente pescata dai capireparto a sottrarre materiale dal magazzino.
Questo è uno schifo, e mi auguro che il Professore, con la sua “sparata” di ieri sera, in realtà intendesse che vuole combattere questo, e non renderci tutti precari. Se è così, Professore, sono con lei.
Perchè è ora che le aziende abbiano gli strumenti per castigare che batte la fiacca e valorizzare chi si impegna. E’ ora di finirla col “siamo tutti uguali”, chi fa il doppio merita il doppio, chi fa la metà merita la metà.
Perchè quando arriva la fine del mese e penso che l’operaio che passa mezza giornata con l’Iphone in mano percepisce esattamente lo stesso salario del collega che invece lavora diligentemente mi inc.. veramente parecchio.
Se è così, ha il mio plauso Prof.

Se non è così.. beh.. allora si salvi chi può.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...