“Io sono onesto”

Piccola, breve riflessione circa un comportamento che noto sempre più frequente, in particolar modo negli ambienti professionali.
Quando qualcuno si comporta bene, rispetta le regole, non fa il furbetto.. Insomma, è “onesto” fa di tutto per farlo notare, quasi a sbandierarlo ai quattro venti. Soprattutto coni superiori, con i capi, o i clienti (interni o esterni che siano).
Quasi come a volersi vedere riconosciuto qualcosa come contropartita. Come dire “io con te sono onesto, mi devi qualcosa in cambio” , “potevo fregarti, ma non l’ho fatto”.
E io qui mi inc… Tremendamente. Perché essere onesti deve essere una cosa normale, naturale, scontata. Deve essere la regola, non l’ eccezione. E invece no. Ormai essere mentitori, arraffoni e imbroglioni è diventata la prassi, e chi sceglie di non farlo, chi fa l'”onesto” vuole la medaglia appuntata sul petto. E magari qualche favorino in cambio.
Che tristezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...