Il vero prezzo del nostro tempo

Ieri sera ho letto un articolo sul sito internet di una nota rivista di automobili, avente come argomento il prezzo del carburante. Non mi sono soffermato tanto tanto sull’articolo quanto sui commenti dei visitatori del sito che in buona parte erano violentissime invettive contro i petrolieri, le accise, lo Stato, eccetera… ma in generale la frase che più ricorreva, soprattutto a conclusione degli interventi, era “ormai muoversi in macchina è diventato un lusso”.
E’ proprio quest’ultima affermazione che mi ha indotto a fare qualche riflessione.

Usando l’auto per andare a lavorare, attualmente mi alzo alle 06:20 di mattina e rincaso alle 19:30 / 20:00.
Se usassi i mezzi pubblici dovrei alzarmi alle 05:30 e rincasare alle 20:30 / 21:00. Il risparmio di denaro sarebbe consistente, ma la mia giornata lavorativa diventerebbe complessivamente qualcosa come 14/15 ore. Ne vale la pena? NO. Purtroppo il prezzo del carburante è il prezzo del mio tempo libero, un bene troppo prezioso per rinunciarvi e per il quale sarei disposto a pagare la benzina ancora di più.
Credo che valga un pò per tutti. Andando in macchina si fa prima, si sta più comodi, si perde meno tempo. E il prezzo del carburante diventa il prezzo del tempo che risparmiamo e che possiamo dedicare a noi e alle persone a cui vogliamo bene.
E non vale solo per gli spostamenti, ma anche per molti altri frangenti della vita. Carovita e crisi colpiscono implacabili, anche chi ha la “fortuna” di avere un lavoro deve lavorare ancora di più se vuole tirare avanti, perchè servono sempre più soldi ma è sempre più faticoso guadagnarli. E allora si lavora sempre di più, e si ha sempre meno tempo per sè. Per cercarsi il lavoro si è disposti ad andare sempre più lontano e i chilometrici e lunghi trasferimenti che ne conseguono consumano gran parte del nostro tempo.

Ormai credo sia questo questo il vero “lusso” di oggi… non tanto la macchina, la casa spaziosa, i ristoranti, le vacanze.. ma semplicemente.. il tempo libero.

Il tempo libero per godersi la vita, per godersi la compagnia di fidanzata, moglie, familiari, amici. O anche solo per riposare e recuperare energie.
E meno male che, seppur in quantità limitate, me lo posso ancora permettere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...