Succede in Germania: cercasi disperatamente.. commesse!!

Le attivitá di commercio al dettaglio in Germania fanno i conti con una carenza di personale senza precedenti.

Si chiama Personalmangel; tradotto letteralmente: mancanza di personale. È un problema sofferto ovunque in Germania, ma non sono solo i profili iper specializzati ad essere carenti: anche le commesse, o sales assistant, per i negozi e per i centri commerciali, sembrano essere diventate ormai merce rarissima.

Il Main-Taunus-Zentrum é un grande centro commerciale a ovest di Francoforte. Si trova nel Main-Taunus-Kreis (MTK), un circondario a nord-ovest di Francoforte caratterizzato da amene cittadine immerse nel verde e dall’elevatissimo reddito pro capite degli abitanti; si tratta, de facto, di una delle zone piú ricche del Paese.
Passeggiando per il centro commerciale si nota subito una cosa: il 75% dei negozi espone cartelloni “Wir suchen Mitarbeitern” (cerchiamo personale) talvolta con un fitto elenco di posizioni aperte. Si cercano soprattutto Sales Assistant, ovvero commessi e commesse, sia a tempo pieno che part-time; ma nonostante l’abbondanza di annunci, di candidature papabili ne arrivano pochissime.

Lavorare nel commercio, si sa, é diventato negli ultimi anni un mestiere provante. In molti Paesi i negozi sono ormai aperti 7 giorni a settimana fino alle 21 oppure alle 22, si lavora in costante carenza di personale e i due giorni di riposo settimanali sono per la maggior parte degli occupati del settore solo una formalitá scritta sul contratto.
In Germania, ad oggi, va sicuramante meglio rispetto all’Italia: alla Domenica tutti i negozi sono chiusi, gli orari sono un po’ meno “estremi” e nessuna attivitá di commercio al dettaglio apre nei giorni di festa. Tuttavia, anche qui negli ultimi anni la tendenza, soprattutto nelle grandi cittá, é stata quella di allungare progressivamente gli orari di apertura in serata con molti esercizi (anche supermercati) che fanno orario continuato fino alle 21 o alle 22 anche al sabato.
Questo é stato un trend molto peggiorativo per chi lavora nel settore in quanto, fino a qualche anno fa (circa 10 anni fa, secondo i nostri conoscenti piú stretti) in Germania al Sabato chiudeva “quasi tutto” intorno alle 14.00.

Anche in Germania, quindi, come in Italia, le condizioni di chi lavora nel commercio si sono sensibilmente deteriorate negli ultimi anni pur permanendo l’enorme e innegabile vantaggio di avere le Domeniche e le feste libere.
Questo ha determinato un progessivo e inarrestabile abbandono del settore da parte della forza lavoro autoctona: di tedeschi a lavorare nei negozi, come sales assistants ma anche come store managers, ne rimangono ormai pochissimi. La maggior parte della forza lavoro é costituta da stranieri in quanto i tedeschi (notoriamente grandi amanti del Feierabend e del Wochenende) difficilmente accettano di lavorare al sabato fino alle 22.

Questa é quindi la prima difficoltà: si tratta di un lavoro che i tedeschi non vogliono piú fare. E questo riduce notevolmente il numero delle candidature.
La seconda difficoltá é che tra le candidature che arrivano trovare profili appropriati é molto difficile. Serve un Ausbildung in commercio al dettaglio (Einzelnhandeln) e/o comprovata esperienza nel settore, naturalmente tedesco fluente più almeno un inglese basico, e non tutti gli stranieri che arrivano in Germania possiedono queste caratteristiche.

E anche quando finalmente si riesce ad assumere una persona, il problema poi è riuscire a tenersela: la scarsitá di personale é tale che in un grande mall come il Main-Taunus-Zentrum appena un negozio assume una sales assistant “nuova”, questa viene subito approcciata di soppiatto dagli Store Manager dei negozi adiacenti che le chiedono quanto guadagna all’ora. Scopo: chiamare HR per far preparare immediatamente un contratto con una paga lievemente superiore e rubarla alla concorrenza fintanto che é in periodo di prova (e non ha nessun obbligo di preavviso).
Questo per farvi capire il reale livello di criticitá di questa mancanza di personale.

Lo so, per chi é abituato al mercato del lavoro italiano, dove il leit motiv é “ringrazia il cielo che hai un lavoro, tientelo stretto e non ti lamentare“, questo puó sembrare assurdo e inverosimile. Ma vi assicuro che quanto scritto qui é ricavato da testimonianze dirette di chi sta vivendo in prima persona questa situazione.

Il messaggio finale di questo post è: se lavorate nel commercio in Italia, siete stanchi/stanche di essere in negozio tutte le Domeniche e tutte le feste comandate, vi piace la Germania e parlate il tedesco (o siete disposti ad impararlo), considerate un trasferimento qui: troverete lavoro molto facilmente, avrete finalmente le feste libere, e guadagnerete sicuramente qualcosa in più.
Una esperienza dimostrabile di molti anni nel commercio in Italia viene comparata senza problemi ad un Ausbildung e quasi tutti i diplomi di scuola superiore Italiani qui sono riconosciuti. Avrete molte opportunitá e rispetto all’Italia, si cresce e si puó diventare Store Managers molto in fretta. Il mercato del lavoro é dinamico e offre la possibilitá di cambiare lavoro ogni volta che si vuole. C’é talmente tanto lavoro che sono le Aziende stesse a venirti a cercare sui social.
Se volete saperne di piú, lasciatemi un commento; vi metteró in contatto con chi vi puó aiutare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...