Emergenza Covid-19: il posto piú sicuro in Europa é la Germania

Una ricerca pubblicata dal Deep Knowledge Group vede la Germania al primo posto un Europa per efficienza ed efficiacia nella protezione dei propri cittadini contro l’epidemia da SARS-CoV-2. L’Italia é tristmente penultima, secondo le analisi del DKG solo la Spagna starebbe facendo peggio.
Ecco il link al ranking europeo: https://www.dkv.global/eurozone-ranking
La Germania risulta anche prima in classifica a livello mondiale, nell’efficienza delle terapie farmcologiche contro la malattia Covid-19: https://www.dkv.global/treatment-efficiency

Il ranking é basato sull’elaborazione di informazioni statistiche pubblicate da istituti come la John Hopking University: qui la metodologia dettagliata https://www.dkv.global/methodology

La stampa Italiana ovviamente si guarda bene dal pubblicarlo, cosí come si guarda bene dal riportare che giá da tre giorni in Germania si registrano piú guariti che nuovi contagiati, con il totale dei positivi in discesa a circa 60.000 casi.
Evidentemente in Italia piace pubblicare titoloni sulla Germania solo quando i tedeschi fanno “peggio” degli Italiani, quando se la passano male, o quando sono “cattivi”. Ma in questi giorni la stampa Italiana sull’argomento “epidemia in Germania” é diventata stranamente silenziosa, sará perché i tedeschi stanno dimostrando di saper gestire bene tutto quello che in Italia (soprattutto in Lombardia) é stato gestito in modo clamorosamente inadeguato:

  • Test a ritmo di mezzo milione di tamponi a settimana, fatti a tutti, anche agli asintomatici
  • Test sierologici di massa per ricerca di anticorpi giá in corso nelle regioni piú colpite: i primi risultati sono giá stati pubblicati settimana scorsa (qui un link)
  • Sigillatura totale delle case di riposo: nessuno entra, nessuno esce
  • Niente chiusura in casa, ma libertá di uscita con precise misure di distanziamento sociale e fiducia nella capacitá delle persone di rispettare le regole

Con misure molto meno invasive di quelle Italiane, senza chiudere in casa le famiglie, la mortalitá in Germania é un sesto che in Italia e i guariti sono piú degli attuali positivi.

Sará forse anche perché il tanto vituperato, ingiusto, simil-privatizzato sistema sanitario tedesco, da molti reputato anni indietro all’eccellenza lombarda, offre ben 33 posti in terapia intensiva ogni 100.000 abitanti, contro i 9 posti per 100.000 abitanti dell’eccellenza lombarda.
In Germania non ci sono state scene da apocalisse negli ospedali, forse perché qui le tasse sono sí alte, ma perlomeno non si é tagliato tutto il tagliabile sulla sanitá e oggi la Germania offre 5 volte i posti letto per abitante del’Italia.

La curva dei casi totali in Germania va verso l’appiattimento (fonte: dashboard del Robert Koch-Institut )

Eppure per anni mi sono sentito dire da amici e parenti “sí, vabbé, in Germania si vive bene, ma la sanitá che abbiamo qui in Lombardia ve la sognate“.
Sì, per fortuna la sognamo e basta, perché sarebbe un incubo!

È una fede incrollabile, quella dei lombardi nel loro sistema sanitario. Alimentata da anni di propaganda politica incentrata sulla leva dell’orgoglio lombardo di essere i “numeri 1”, la locomotiva d’Italia. Anche quando ci vogliono sei mesi per fare una TAC. “Ah ma al Sud é molto peggio” é la risposta tipica “lí se va bene stai in ballo due anni” e poi “Quelli del Sud vengono tutti a farsi curare qua” perché effettivamente in Italia il benaltrismo é sempre un rifugio sicuro quando c’é da difendere situazioni poco difendibili.

Forse (e lo dico da Lombardo) bisognerebbe aprire gli occhi e smetterla di trincerarsi dietro ad un paio di eccellenze ospedaliere per dire che “siamo i migliori”. Quei tempi sono finiti. Covid-19 purtroppo, col suo tributo immenso di vittime, ha messo a nudo tutte la vulnerabilitá della Lombardia. E l’eccellenza sanitaria lombarda probabilmente era solo un’illusione, uccisa da anni di tagli e di sperperie.
E magari i Lombardi, dopo essersi svegliati dal torpore, farebbero bene ad andare a chiedere conto ai responsabili, a quei governanti senza scrupoli che per anni hanno fatto scempio della sanitá della Regione mentre facevano il lavaggio del cervello alle persone con “l’eccellenza Lombarda” “siamo come la Baviera” e altre baggianate simili.
Perché giá ben prima di Covid-19 posso assicurare per esperienza personale che coloro i quali, loro malgrado, si ritrovavano costretti a dover fare i conti con qualche brutto male, oltre che con la malattia in sé dovevano lottare anche con strutture sovraffollate, tempi di attesa biblici, esami rinviati decine di volte, personale ospedaliero stressato e in costante condizione di superlavoro, attese di 6 ore per parlare 2 minuti con un medico, tempi di attesa di settimane o mesi per avere un appuntamento (ma se vai privatamente, te lo danno per il giorno dopo).

Ma non mi dilungo, non voglio continuare e non voglio approfondire ulteriormente; tanto so giá quale sarebbe il commento del lombardo medio: “Ah ma la Germania non la racconta giusta, stanno barando come nel Dieselgate” oppure “ma il virus é mutato, il ceppo lombardo é piú mortale” e cosí via.
Oppure potrebbe fare come un mio contatto su WhatsApp che poco fa mi ha girato il video di uno dei tanti virologi-superstar che saturano la TV italiana in queste settimane, il quale commentando i dati della Germania ha affermato “La Germania é stata fortunata“.

Sí, la fortuna é che qui c’é un’altra classe dirigente.

Comunque… stop, chiudo la discussione qui, e a tutti i miei parenti e amici lombardi mando un grande abbraccio, augurandogli buona fortuna (ne avranno bisogno) sperando che il peggio sia passato e che da ora in poi vada tutto per il meglio, e magari di poterci rivedere prima della fine dell’anno, epidemia e frontiere permettendo.

Un pensiero su “Emergenza Covid-19: il posto piú sicuro in Europa é la Germania

  1. Pingback: Die Corona-Lage: come é completamente sfuggita di mano l’epidemia in Germania (29.11.2021) | Fogster – Running free…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...