Periodi di emme

Settembre é da sempre il mese della ripartenza, sotto certi aspetti lo é molto piú di Gennaio, perché dopo i bagordi natalizi non si é quasi mai veramente rilassati e in mood “ripartenza” mentre invece le vacanze estive riescono il piú delle volte a darti un “reset” decisamente piú efficace.
Ecco, quest’anno, nonostante i piani, purtroppo non é stato cosí.

Le vacanze, purtroppo, le ho passate a preoccuparmi.
Pensieri e fantasmi nella testa. Tanti, troppi.

Il 2020 non é certo iniziato nel migliore dei modi.

È iniziato portando con sé il Covid, il lockdown, la cassa integrazione sia per me che per Hanna, l’ansia per i nostri parenti e amici in Lombardia, l’ansia per i nostri impieghi e per l’inevitabile crisi economica che sarebbe arrivata.

Quando poi finalmente si iniziava a riconquistare un po’ di serenitá, ecco che mi trovo a fare i conti con l’inaspettata e improvvia perdita di mio zio Luca.
È stato un colpo molto duro e ancora fatico a farmene una ragione.

Questo ai primi di Giugno. Da lí in poi, é stato come se qualcuno avesse fatto una macumba o una maledizione a me e ad Hanna. Hanno iniziato a caderci tegole in testa, una dietro l’altra. Sempre piú brutte e sempre piú grosse.
Abbiamo dovuto purtroppo fare i conti con altri lutti.
Gravi incidenti che hano coinvolto persone a noi care.
Sfortune familiari, economiche e lavorative.

Io sono un pratico e non credo alla sfiga, ma per la prima volta nella mia vita mi sento in un vicolo cieco e ho la sensazione che il destino ce l’abbia davvero con me.
È da due mesi ormai che ci piovono addosso problemi sempre piú grossi, mi sento senza speranza e mi sento soffocare.

Ma sfortunatamente mi trovo anche in una situazione in cui non posso permettermi di darlo a vedere, anzi, devo essere una roccia e dare il 130% per aiutare chi in questo momento ha bisogno di me.

Sono grato, in un certo senso, di essere potuto tornare in ufficio questa settimana. Il lavoro mi aiuta a svuotare la testa e a non pensarci.
Ho trascurato il blog per un po’, complice anche il mio ritiro spirituale di una settimana e mezza a Prazzo, per cercare di recuperare un po’ di serenitá. Riprenderó a breve con la scrittura e la pubblicazione degli articoli che avevo in programma, sperando che anche quello mi aiuti.

Io spero che questo Settembre possa davvero rappresentare una ripartenza. Perché sono quasi terrorizzato all’idea di cos’altro possa capitarci, prima della fine di questo anno maledetto.
Spero che questo sia il punto piú profondo della crisi e che da ora si possa iniziare a riconquistare lentamente l’uscita dal tunnel e iniziare, prima o poi, a rivedere la luce.

I periodi di emme capitano. Quando ci sei dentro, é dura. Arriva una sfiga dietro l’altra e non puoi fare altro che chiederti quando finirá. Perché prima o poi finirá, che cazzo.
La notte é piú buia prima dell’alba, dicono.
Vedremo.

“It’s about how much you can get hit, and keep moving forward. How much you can take, and keep moving forward.”
Rocky Balboa

Un pensiero su “Periodi di emme

  1. I periodi merda (o meglio gli anni del cazzo) ci saranno sempre…questo in particolare se non per pochi è un anno del porco mannaro maledetto : papà di Nicole a gennaio muore, rissa in italia a febbraio, casini rigiardo l eredità, buca in italia che storta il cerchio della macchina, virus e proprio ieri firto di bici (in svizzera e legata) e Nicole che deve essere operata…ne ho il cazzo pieno!!!
    Ok, alcune cose belle son capitate come le vacanze estive più belle di come mi sarei aspettato e il viaggio in bici attraverso la svizzera però spero che l anno prossimo sia migliore
    La gente a S Silvestro spera sempre “nell anno migliore” io no…se l anno appena passato (come il 2019) è stato tutto sommato non male mi auguro un anno uguale…ma questo è stato davvero del cazzo…festeggiato con il raffreddore peraltro
    Mancano 3 mesi al 31 dicembre…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...