2020: Nuovo codice della Strada in Germania – Occhio alle multe!

Da Maggio 2020 sono in vigore in Germania alcune importanti modifiche al codice della strada. In particolare il capitolo infrazioni e multe presenta alcune novitá.

Le sanzioni per chi supera di poco (fino a 20 km/h) i limiti di velocitá in Germania erano, con il precedente Codice della Strada, decisamente basse.

Io stesso rimasi stupito, un paio di anni fa, di ricevere una contravvenzione di soli 10 € per essere stato immortalato da un autovelox su una Bundesstraße a 88 km/h laddove il limite era 80. Una multa assai limitata e, secondo me, tutto sommato equa: ad una infrazione poco grave deve seguire una sanzione commisurata.

Con il nuovo codice della strada 2020 purtroppo non é piú così: le multe per chi supera di parecchio i limiti sono rimaste circa invariate, mentre invece le sanzioni per le contravvenzioni meno gravi sono state raddoppiate.

Insomma, essere distratti diventerá molto piú salato, soprattutto in cittá.

Particolare attenzione serve ora nelle zone a 30 km/h, ormai sempre piú diffuse in tutti i centri abitati tedeschi (anche nei Dorf piú minuscoli): sará sufficiente esere rilevati a 46 km/h per beccarsi una multa di 70 € (con il vecchio codice della strada erano solo 35 €) mentre essere “beccati” a 51 km/h comporterá oltre a 80 € di multa anche il ritiro della patente per 1 mese e un punto di penalitá (se volete sapere come funziona la patente a punti in Germania, vi rimando a questo articolo).

Ecco il resoconto delle attuali multe per eccesso di velocitá in Germania:

Superamento limite velocitá fuori cittá (Strada a grande scorrimento o Autostrada)

ViolazioneMulta (nuovo codice 2020)Multa (vecchio codice)Ritiro patente
Fino a 10 km/h20 €10 €
11 – 15 km/h40 €20 €
16 – 20 km/h60 €30 €
21 – 25 km/h70 €70 €
26 – 30 km/h80 €80 €1 Mese
31 – 40 km/h120 €120 €1 Mese
41 – 50 km/h160 €160 €1 Mese
51 – 60 km/h240 €240 €1 Mese
61 – 70 km/h440 €440 €2 Mesi
Piú di 70 km/h600 €600 €3 Mesi
Sanzioni per il superamento del limite di velocitá sulle strade EXTRAURBANE in Germania – In rosso le sanzioni che sono state aumentate

Superamento limite velocitá in centro urbano

ViolazioneMulta (nuovo codice 2020)Multa (vecchio codice)Ritiro patente
Fino a 10 km/h30 €15 €
11 – 15 km/h50 €25 €
16 – 20 km/h70 €35 €
21 – 25 km/h80 €80 €1 Mese
26 – 30 km/h100 €100 €1 Mese
31 – 40 km/h160 €160 €1 Mese
41 – 50 km/h200 €200 €1 Mese
51 – 60 km/h280 €280 €2 Mesi
61 – 70 km/h480 €480 €2 Mesi
Piú di 70 km/h680 €680 €3 Mesi
Sanzioni per il superamento del limite di velocitá sulle strade URBANE in Germania – In rosso le sanzioni che sono state aumentate

Il Poliscan, l’occhio vigile che ti frega.

A Darmstadt ormai ce ne sono ad ogni angolo: il Poliscan, prodotto dalla Vitronic, é un versatile “occhio” elettronico che funge da sistema di rilevamento di velocitá.

Qualora vi capitasse di incrociare questo “Polifemo” cilindrico sappiate che é meglio muoversi con circospezione. A differenza delle torrette autovelox arancioni diffuse in Lombardia, che sono il piú delle volte dei semplici dissuasori senza alcun dispositivo funzionante al loro interno, i Poliscan sono invece quasi sempre attivi. I Poliscan sono diffusi non solo in cittá, ma anche su strade extraurbane.

Va detto che, se non conoscete la strada, il piú delle volte lo vedete quando é ormai già troppo tardi.
Quindi, in generale, su strade che non si conosce sarebbe meglio rispettare i limiti. Le postazioni di rilevamento della velocitá in Germania non sono corredate di cartellonistica di avvertimento e i rilevatori sono strategicamente ben piazzati.

Il “flash” rosso brillante é il segno distintivo e inequivocabile che il Poliscan vi ha beccati. Il rilevamento é frontale e il suo raggio di rilevamento parte da 75 metri, quindi lo si vede benissimo. Se l’avete visto, allora aspetattevi sgradite novitá nella cassetta delle lettere entro qualche settimana.

La multa arriva in Italia?

Ecco un tema a noi molto caro. Se si viene “pizzicati” da un autovelox in Germania, riceveremo una multa al nostro indirizzo in Italia? La risposta é: dipende.

Tra gli Stati vi sono accordi bilaterali per condividere i dati delle Anagrafi automobilistiche, per cui per la Polizia tedesca non é un problema risalire ai vostri dati. Tuttavia é ben noto ai tedeschi che l’esigibilitá di crediti in Italia puó essere problematica e ferragginosa, richiedendo l’ausilio di agenzie specializzate di recupero crediti.

Se avete commesso una infrazione da poche decine di Euro, é probabile che il Polizeipräsidium deciderá di lasciar perdere e di non rischiarsi l’apertura una (lunga e costosa) operazione di riscossione crediti internazionale per portare a casa cosí pochi soldi.
Ma se l’avete fatta grossa state pure certi che qualcosa arriverá.
Stando a Bußgeldkatalog.de, sono le multe dai 70 Euro in su quelle che generalmente vengono inoltrate anche all’estero. Per le altre si lascia perdere.
Si tratta tuttavia di una indicazione generica, in quanto ogni presidio di polizia puó fare come gli pare…

Lo stesso discorso vale se venite fermati dalla Polizia. Se vi faranno un verbale e voi deciderete semplicemente di non pagarlo e di rientrare in Italia ignorando l’accaduto, potreste passarla liscia se l’infrazione é piccola; ma se questa invece é di una certa rilevanza, allora quasi certamente vi arriverá in Italia un secondo verbale, maggiorato.
In Germania la Polizia non puó rititare patenti di altri Paesi, puó peró avvalersi della facoltá di raddoppiare la multa quale compensazione per il mancato ritiro del documento.

Attenzione ai Ciclisti – Multe salate per chi non sta attento

Un’altra norma nel Codice della Strada che é stata rivista riguarda il sorpasso delle biciclette: a partire da maggio 2020 nel sorpasso di una bicicletta una autovettura deve tenere una distanza minima di 1,5 metri (in cittá) e di 2 metri (fuori cittá). Qualora la bicicletta trasporti un bambino, va sempre osservata la distanza di 2 metri.

Questa regola é molto sentita in Germania visto l’altissimo numero di ciclisti, soprattutto nelle grandi cittá, e considerando anche la svolta “green” che si sta cercando di imprimere al Paese. Pertanto la Polizia vi sta prestando molta attenzione e sta sparando multe a raffica, soprattutto nei centri urbani.
Se non si dispone dello spazio necessario a superare una bicicletta, bisogna rimanergli dietro fin quando non si ha spazio. La multa per chi non rispetta questa regola va da 30 Euro a 100 Euro a seconda di quanto é stato messo in pericolo il ciclista (a discrezione del poliziotto).

In conseguenza di questa regola ora in caso di incidente auto-bicicletta, anche senza diretto contatto tra i due mezzi, l’automobilista avrá (quasi) sempre torto.
Quindi occhi aperti e attenzione massima alle biciclette!

15 pensieri su “2020: Nuovo codice della Strada in Germania – Occhio alle multe!

  1. Porcoporcoporco (volutamente tutto attaccato) ti fan passare la voglia di avere l auto come hobby
    È il metodo più vecchio e più facile per far cassa, sanzionare gli automobilisti aumentando le multe
    Per quanto riguarda i ciclisti sono d accordo in parte : essendo anch io ciclista la cosa mi fa piacere, soprattutto quando, reduce da un viaggio di 300km su 2 ruote, ne vedi di tutti i colori
    Come quelli che ti sorpassano a manetta a poco più di mezzo metro mentre tu stai tirando bestemmie da lupo mannaro per fare una salita in cui stai sputando l anima…li la cosa mi fa alquanto incazzare
    È anche vero che vedo in giro gente in bici che dan l impressione di non sapere chi sono e che cazzo ci fanno lì in quel preciso momento…dei beoti allucinanti che meriterebbero di essere stirati

  2. Pingback: Autovelox, multe e patente a punti in Germania – Alcune cose (importanti) da sapere | Fogster – Running free…

  3. Salve,
    spero qualcuno più informato di me mi risponda. Ho ricevuto una multa per eccesso di velocità dalla Germania di € 70 però poi l’importo da pagare è di 98,50, che mi sembra esagerato.
    Aggiungo che il verbale è arrivato con posta ordinaria NON raccomandata ed è arrivato OLTRE il giorno richiesto come limite di pagamento. Come di dovrei regolare?
    Non dovrebbe essere notificato?
    Grazie

    • Le multe in Germania arrivano per posta ordinaria, fatto salvo quelle piú gravi (in cui vengono comminati punti di penalitá) che arrivano per raccomandata, essendo atti giuridici.
      A me una volta é arrivata una multa mentre ero in vacanza, l’ho trovata nella cassetta della posta solo al ritorno quando il termine di pagamento era ormai giá scaduto. Ho pagato in ritardo specificando il motivo e non mi hanno fatto storie.

      • Grazie infinite della celere risposta!
        Scusa la scocciatura, ma se arrivano per posta ordinaria sai per caso perché caricano tanto di “SPESE”?
        È la prima volta in 30 anni che accade. Ma è anche la prima volta che l’autostrada era disseminata di limiti insensati, talvolta quasi in contraddizione (130 – 80 -120 -80-libero-120… non si capiva niente) e di notte per giunta con 0 traffico! In Olanda ho trovato 1 limite per tutta la percorrenza e un’indicazione chiara; fino alle 19 100 km/h dalle 19 120 km/h

        Ho spedito il modulo richiesto in allegato ad una mail.
        E, comunque, credo che pagherò la multa adesso

      • Jimmy,
        grazie per la risposta.
        Comunque in 30 anni che ci vado è la prima volta che ricevo una multa. Ma prima non era insensato come l’ultima volta che ci sono passato con limiti che cambiavano in continuazione e che nemmeno di notte con zero traffico venivano tolti. Specifico che il limite che ho superato è a Bad Krozingen, dove prima NON esisteva. Distrazione, stanchezza, l’ora tarda. Ma lì, rettilineo per chilometri, il limite a 120 lo avranno messo per … boh!
        E complimenti per le informazioni sulle regole.
        Sono davvero chiare e utili.

      • Ciao Rosario,
        Probabilmente in tema di strade tedesche sei più ferrato tu di me, visto che io cavalco le Autobahn e le Bundesstraßen da meno di un decennio… posso dirti che negli ultimi 2-3 anni ho notato un forte “inasprimento” e incremento di “intolleranza” nei confronti degli automobilisti in generale. Molti limiti di velocità nelle strade che frequento più spesso sono stati rivisti al ribasso negli ultimi anni, la mobilità in auto viene ormai demonizzata a più non posso in città, qui dove abito io da quando abbiamo il sindaco dei Grünen mezza città è diventata zona 30 km/h, due strade principali che prima erano a due corsie per senso di marcia sono state trasformate a una corsia, destinando l’altra a pista ciclabile. Ovviamente il risultato sono state code e intasamento a non finire; e il commento del comune è stato “l’abbiamo fatto apposta, così la gente userà la bicicletta”.
        Oltre ai Poliscan fissi ti piazzano velox mobili ad ogni angolo, ogni giorno in un posto nuovo, l’ultima furbata che hanno fatto (hanno beccato così la mia ragazza) è stata piazzare un velox mobile nascosto dentro a un furgone, piazzato 200 metri dopo un velox fisso in zona 30. Notoriamente dopo avere passato un velox fisso per riflesso automatico acceleri sempre un pochino… zac! Multa. 37 km/h, 10 euro.
        La Germania sta diventando un paese di ecologisti politically correct. Io avevo un’auto sportiva, l’ho venduta. Perché ti fanno passare la voglia.

  4. L’anno scorso trovandomi sulla A5 in zona Karlsruhe direzione nord incappo in un grosso incidente con svariati chilometri di coda, il navigatore mi consiglia di uscire e percorrere la B3 fino a Bruchsal.
    L’ho fatto ed é stato un INCUBO.
    Fuori cittá limiti di 50, massimo 70 km/h, negli attraversamenti di centri abitati ovunque sempre e solo limite 30 km/h. In ogni centro abitato assolutamente immancabile e strategicamente piazzato, almeno un rilevatore di velocitá (quando non due o tre) la “non conoscenza” della strada non lascia quindi altra scelta che andare a 30 (massimo 35) di tachimetro. Intanto di fianco a te sulle ciclabili atletici giovinotti in bicicletta ti superano viaggiando a 40 km/h, mentre dietro di te gli automobilisti “locali”, che conoscono la strada e sanno dove sono i rilevatori, infastiditi dalla tua andatura 30 km/h ti si attaccano a 10 centimetri dal paraurti posteriore per spingerti. E tu intanto guidi con l’ansia, con un occhio alla ricerca dell’autovelox e l’altro che aspetta febbrilmente di scorgere il cartello dei 50 o (magari!) dei 70 per poter fare una piccola accelerazione liberatrice…
    Uno stress totale. Una volta guidare in Germania non era cosí. Mi ricordo strade belle e curate, paesaggi rilassanti, limiti di velocitá sensati e automobilisti amichevoli e tranquilli. Ma evidentamente le cose sono cambiate.
    Lesson learned: la prossima volta mi faccio la coda in autostrada.

    • Ahahah io proprio su quel tratto di strada io beccato una flashata (tra l’altro mi ci sono trovato a passare per il tuo stesso motivo) andavo a 43 invece che a 30… a Weingarten.
      Comunque una cosa é verissima: quando si mettono limiti di velocitá esageratamente bassi, il risultato poi é lo scatenare la rabbia e l’incaxxo piú totale nei confronti di chi li rispetta.
      Mi ricordo anni fa quando per inquinamento fu messo per un certo periodo il limite 70 su tutte le tangenziali milanesi… se provavi ad andare davvero a 70, nel giro di 30 secondi ti ritrovavi attaccato a 10 centimetri dietro di te un TIR che cercava con le “buone” di convincerti ad accelerare; se non acceleravi, il camionista ti sorpassava, facendoti poi pelo e contropelo con il rimorchio nella manovra di rientro (non per deboli di cuore), perché a sua volta incalzato da automobilisti imbufaliti alle sue spalle.

  5. Mia figlia è in Germania per studio e si era fatta spedire lo scooter 125 che guida in Italia con patente B. Non sapevamo che in Germania non era autorizzata senza l’esame di estensione della patente. L’hanno fermata, sono stati comprensivi e gentili, ma dovrà recarsi alla stazione di polizia per una dichiarazione (non è chiaro di che genere) e le verrà comunque comminata una multa. Non le è stato detto a quanto ammonterà. È possibile avere un’idea di cosa la aspetta?
    Grazie
    Francesco Esperti

    • Dunque… é molto difficile a dirsi. Tecnicamente rientra nel “Fahren ohne Fahrerlaubnis” (guida senza avere conseguito la patente) che é un reato penale e viene punito con una Geldstrafe calcolata in base al reddito. La dichiarazione che dovrá fare alla stazione di polizia é con ogni probabilitá una dichiarazione di colpevolezza davanti ad un ufficiale.

      Per info: https://www.bussgeldkataloge.de/fahren-ohne-fahrerlaubnis/

      Considerata la situazione, immagino che il giudice sará comprensivo e la questione si risolverá con poco, ma consiglio vivamente di cercare di evitare di andare a processo e ottenere l’annullamento della procedura. A tal proposito é bene sentire un Anwalt (avvocato) specializzato in Strafrecht (diritto penale) spiegargli la situazione, dargli in mano tutta la documentazione e, una volta sentito il suo parere, dargli eventualmente mandato di seguire la cosa. Lui gestirá tutto sentendosi direttamente con lo Staatsanwalt (pubblico ministero) e sicuramente otterrá l’annullamento/chiusura della procedura (Einstellung) a fronte di una donazione coatta a qualche ospediale pediatrico o orfanotrofio.
      Costo stimato dell’operazione: 500 – 800 Euro per l’avvocato e 100 – 200 Euro per la donazione.

      • Bungiorno, faccio seguito a quanto scritto sopra come aggiornamento. Dopo aver sentito un avvocato e dietro consiglio dello stesso personale del distretto di polizia, abbiamo optato per non far nulla e aspettare. Loro avevano parlato di un paio di settimane di attesa. A marzo avevamo telefonato e ci hanno detto che la pratica era in fase di valutazione. Sono passati ormai 4 mesi e mezzo, mia figlia è rientrata in Italia, ma da Monaco non abbiamo nessuna notizia. Eppure la residenza in Italia è stata comunicata e nell’appartamento dove stava mia figlia vive sempre la sia amica tedesca. Francamente non sappiamo cosa pensare, o sperare.
        Grazie
        Francesco Esperti

      • Credo che alla questione sia stata assegnata una bassissima prioritá vista la “tenuitá” del reato, la buona fede e la vs. collaborazione… difficile dire se proseguiranno o lasceranno perdere, ma a mio avviso non vi é nulla di “pesante”da temere. Dovessero anche decidere di perseguire, si risolverá tutto con una donazione a qualche orfanotrofio o ospedale pediatrico…

      • Grazie mille. Vi aggiornerò anche perchè ritengo siano esperienze singolari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...