Finitela di trattarci come bambini!

A Marzo la promessa era stata “torneremo a riabbracciarci”.
Ora, che si torna in lockdown tutti insieme appassionatamente (Germania, Francia, Italia, e gli altri a seguire) la promessa é che questo secondo Lockdown é per permettere “un sereno Natale con le nostre famiglie”.
Il tutto condito dalla ben nota cantilena che “andrá tutto bene”.

Io qui, davvero, divento feroce, perché mi sento trattato come un infante.
Io non sono un bambino, c@xxo. Posso benissimo immaginare e capire cosa ci aspetta da qui al 2022 inoltrato: lockdowns intermittenti alternati a periodi di libertá vigilata, i quali saranno per lo piú coincidenti con la stagione calda. Questa sará la nostra “normalitá” per i prossimi due anni almeno.
Non servono un QI spropositato o chissá quale conoscenza scientifica per arrivarci. Basta osservare cosa é successo e cosa sta sucedendo e fare 2 + 2.

Davvero, vorrei che i governanti di questa Europa la smettessero di trattarci come bambini, dicendoci di stare buoni con la promessa dei balocchi a Natale. È chiaro fin da ora che quest’anno non ci sará nessun Natale come abitualmente lo intendiamo (vedi mio post precedente), é chiaro che dovremo convivere con i lockdown intermittenti ancora a lungo, é chiaro che ciò che ci aspetta non sará né breve né facile.
È chiaro che purtroppo molte persone, soprattutto anziane, non ce la faranno, é chiaro che a livello sociale ed economico andremo incontro ad una crisi senza precedenti, é chiaro che ci saranno pochi vincitori, molti perdenti e che le diseguaglianze sociali aumenteranno, é chiaro che una volta riconquistata una parvenza di normalitá (2022? 2023? 2024?) ripartire sará un dramma, anzi, per alcuni non ci sará proprio nessuna ripartenza.

Mi piacerebbe che qualcuno la smettesse di trattarci come bambini e avesse il coraggio di trattarci da adulti, dicendo le cose come stanno e preparandoci a quello che ci aspetta.

Si badi bene, non sto dicendo di fare terrorismo mediatico, di spargere disperazione o di diffondere disfattismo. Sto dicendo di dare spiegazioni e previsioni razionali basate su fatti, dire chiaramente alla popolazione qual è il problema, qual é l’evoluzione attesa, come la si affronterá e cosa ci si aspetta da tutti.
Dire senza indorare la pillola quali sono i problemi e le difficoltá che inevitabilmente ci aspettano, dando aiuti e consigli razionali per preparare le persone ad affrontarli. Sia praticamente che psicologicamente.

Invece la leadership dell’Europa d’oggi si dimostra, ahimé, assolutamente inetta e inadeguata allo scopo. Come quei genitori privi di polso che, per tenere a bada figli indisciplinati, non hanno altra strategia se non quella di promettere loro i balocchi a Natale, sperando che questo basti a tenerli buonini per un paio di mesi senza che rompano eccessivamente le scatole.

Strategia misera e controproducente, perché si limita a procastinare.

Vedremo come andrá a finire, quando a Natale i balocchi non arriveranno.

3 pensieri su “Finitela di trattarci come bambini!

  1. Anch io in questo periodo sono pessimista nei commenti di questo blog…stesso motivo, l’ anno 2020 lo ricorderò come il più dimme*da che ci sia stato
    Soprattutto la scritta ANDRÀ TUTTO BENE….MA VAFFA non va bene un accidente!!!!
    Ecco…un posto dove poter dire che quella frase mi sta sui cogx*iX*ni!!!

  2. Una cosa a chi legge i miei commenti
    Voi li leggete così “normali” perchè vengono corretti altrimenti sarebbero da censurare
    Infatti nei miei commenti ci sono bestemmie infinite, imprecazioni, minacce, insulti mirati e non e talvolta anche vilipendio a qualche stato preciso (in base all argomento trattato)
    Quindi se vedete parolacce soft o “strane” ecco, quelle son state cambiate perchè di sicuro o erano bestemmie o imprecazioni pesanti
    Purtroppo di rabbia ce ne è tanta, io la butto nei commenti di getto….poi ci pensa il filtro ad assorbire la bile….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...